Contatore ENEL 2.0 Open Meter: aumentano i controlli sulla fornitura

E’ stato presentato il nuovo contatore 2.0 di Enel, si chiama Open Meter e promette di offrire massimo controllo sulla fattura degli utenti. Nel giro di 15 anni saranno gradualmente installati 41 milioni di modelli per un investimento totale di circa 4,3 miliardi di euro. In questo modo gli italiani avranno maggiore consapevolezza in merito all’uso della propria energia, scoprendo così i vantaggi di questo nuovo apparecchio.

Come funziona Open Meter?

La rilevazione dei consumi avviene ogni 15 minuti, sfruttano tariffe personalizzate e operazioni più veloci a livello commerciale. Il contatore offrirà maggiore trasparenza con la possibilità di una lettura precisa veloce dei tuoi consumi. Per monitorare il tuo contatore innovativo ti basterà effettuare un accesso via web o attraverso l’apposita app: in questo modo avrai sempre sotto controllo i prelievi giornalieri di energia e la potenza assorbita dai dispositivi che usi regolarmente nel tuo quotidiano. Il tutto permetterà così ogni utente di ottenere un risparmio importante sulla bolletta.

Contatore elettronico 2.0 Open Meter

Contatore elettronico 2.0 Open Meter

Tutti i clienti che al contrario consumano e producono energia, come avviene nel caso di pannelli solari o fotovoltaico, riusciranno ad avere accesso a più dati, consultando anche lo storico di consumi e produzione.

L’intera operazione migliorerà la gestione del sistema elettrico

E’ prevista anche massima attenzione sul fronte commerciale, che comprende anche massima facilità nel poter attivare, ma anche modificare e cessare la fornitura di energia. A tutto questo va aggiunta anche la possibilità, nelle mani dei fornitori, di poter offrire sempre proposte che siano affini al consumo personalizzato di ogni utenza. Perché la trasparenza sarà massimizzata su più fronti.

Da parte sua Enel ha promesso in anticipo di ridurre i tempi di comunicazione e informazioni non solo per gli utenti, ma anche per i venditori. In questo modo potranno emettere fatture di chiusura basate che non si basino su dati non stimati. E’ un modo funzionale per abbattere le fatture di conguaglio.

Non a caso con questo progetto, l’azienda potrà migliorare la qualità e la gestione del sistema elettrico. Si procederà con la sostituzione delle vecchie utenze, usando il nuovo contatore che è stato disegnato dall’estro dell’architetto Michele de Lucchi.

Secondo le stime si pensa che già entro il 2019 verranno installati a titolo gratuito circa 13 milioni di Open Meter così da rimuovere gli apparecchi di prima generazione che sono datati 2001. Entro il 2024 invece si proseguirà con l’operazione che permetterà di avere 32 milioni di nuovi contatori su tutto il fronte nazionale.

Leave a Reply