Categoria: Fotovoltaico

Manutenzione Impianto Fotovoltaico: Ecco le Cose da Fare

La manutenzione di un impianto fotovoltaico è molto importante per mantenerlo in perfetta efficienza. Questo tipo di impianti tipicamente non presenta costi di gestione alti e non necessita di manutenzioni particolari giacché non prevede l’utilizzo di parti meccaniche in movimento. Tuttavia è comunque consigliabile prevedere una routine di interventi manutentivi per garantire il funzionamento efficiente del sistema.

La manutenzione dei pannelli

Attraverso i moduli fotovoltaici la luce solare viene catturata per poi essere convertita in energia elettrica. I pannelli solari sono esposti agli agenti atmosferici, pertanto inquinamento, pulviscolo, polveri, terriccio, fogliame, sono tutti elementi che nelle stagioni secche si vanno a depositare formando una patina che li sporca e li fa diventare inefficienti. Provate ad immaginare di lasciare i vostri occhiali da sole alle intemperie, dopo pochi giorni saranno inutilizzabili, a meno che non si puliscano per bene. Ebbene, con i pannelli solari vale lo stesso discorso.

Lavaggio Pannelli Solarie e Fotovoltaici: Come Effettuarlo al Meglio in Sicurezza ed Efficacia

Pannelli Solari e Fotovoltaici sono uno dei simboli della rivoluzione green che sta attraversando il comparto della produzione di energia elettrica non solo in Italia ma un po’ in tutto il mondo. Tecnologie ormai sicure ed efficienti, pur presentando differenze nel tipo di energia prodotta hanno in comune la medesima fonte rinnovabile: la luce del sole. Il pannello fotovoltaico è lo strumento per eccellenza nella produzione di energia elettrica, il pannello solare termico invece trasforma la luce in energia termica utile per riscaldare l’acqua. Ormai è possibile vedere molte installazioni di pannelli sia fotovoltaici che solari termici presso le abitazioni private, soprattutto in zone del paese ad alto indice di insolazione, ovvero sud e isole.

Le molte aziende del settore fotovoltaico riescono ad offrire prezzi di installazione molto vantaggiosi grazie a politiche statali di ecoincentivi e prodotti finanziari interessanti, rendendo così piuttosto facile la realizzazione di impianti domestici. Non ultima è anche la possibilità di immettere direttamente nel sistema elettrico la quota di energia prodotta diventando a tutti gli effetti dei piccoli produttori. Nel caso del solare termico invece il beneficio principale risiede nella possibilità di ottenere acqua calda per gli usi domestici.

Parapetto Fotovoltaico di Aluray: un importante innovazione nel settore energetico

Era il 5 dicembre 2017 quando è stato presentato per la prima volta il nuovo gioiellino targato Aluray, davanti a circa una cinquantina di persone, riunite nel centro commerciale Shop Center Valsugana a Pergine. Si chiama Vulcano ed è un parapetto in alluminio con fotovoltaico ben integrato. E’ bastato ammirarlo nella show-room per poter subito creare grandissima curiosità: le offerte sono arrivate dal nord Italia, ma anche dagli Emirati Arabi. Un’azienda di Dubai, infatti, ha espresso grande interesse sui parapetti fotovoltaici, da usare nella costruzione di un grattacielo nel centro città.

A presentare questa grande innovazione del mercato è stato il titolare di Aluray, Gianenrico Sordo, insieme a Flavio Favero, che è Ceo & Founder di On Energy Project.

Arriva il primo Treno Fotovoltaico: il grande lancio in Australia

E’ stato prodotto, e recentemente avviato, il primo treno fotovoltaico in Australia; la grande impresa è firmata dall’associazione no profit Byron Bay Railroad Company. L’idea era quella di partire da un vecchio treno, del 1949, che è stato prontamente rivestito di moduli fotovoltaici leggeri e flessibili. Il treno riesce così a ottenere una potenza totale di 6,5 kW, con un accumulo di batterie per una carica e alimentazione con un impianto solare da 30 kWp.

La Finestra Intelligente che si Oscura e produce Energia Elettrica

Esiste una particolare finestra intelligente, presentata dal National Renewable Energy Laboratory (NREL), che potrebbe ridurre i consumi di energia elettrica. Come? La finestra in questione è un prototipo che sfrutta un pannello di “vetro” che riesce a diventare opaco, così da ridurre l’irraggiamento solare proprio durante quei momenti della giornata in cui si vivono le ore più calde.

E’ presto detto che i vantaggi possono quindi essere due: da un lato si possono tenere fresche case ed edifici nelle stagioni più calde. Dall’altro lato invece è importante non tralasciare un fattore basic: nel preciso momento in cui il pannello diventa opaco, riesce a produrre energia elettrica ricavata dalla luce del sole.

Tesla: arriva una batteria che salva le città dai black-out

Di promesse ne ha fatte tante, tantissime, ma ancora una volta ha saputo mantenerle tutte. Elon Musk aveva rivelato di voler realizzare, in meno di 100 giorni, una specialissima super batteria che potesse aiutare a garantire l’approvvigionamento energetico dell’Australia del Sud. Come mai? Questa zona, nello specifico, è una delle aree più esposte al rischio di blackout a livello mondiale. Sono trascorsi appena 2 mesi dalla notizia ed ecco che l’ipotesi ha subito preso il via: il patron di Tesla ha ammesso di aver dato il via al primo giro di chiave su questa unità da 100 megawatt.

E’ in assoluto il più grande progetto realizzato da Tesla, non a caso ha attirato l’attenzione di tutto su scala internazionale.

Impianto Fotovoltaico con Accumulo: Cos’è e Come Funziona

Un impianto fotovoltaico con accumulo permette di immagazzinare, come dice il nome stesso, l’energia prodotta dall’impianto con delle apposite batterie ricaricabili, in modo da poterla utilizzare in seguito. Uno dei limiti degli impianti fotovoltaici è che non producono elettricità quando non c’è il sole. Di sera e di notte i consumi elettrici domestici sono comunque ingenti, con luci accese, televisori e computer e altri elettrodomestici come lavatrici e lavastoviglie in funzione. Questo tipo di impianto ti permette quindi di accumulare energia durante il giorno e di utilizzarla poi nel momento del bisogno.

A cosa serve l’accumulo

Un comune impianto fotovoltaico produce più elettricità nelle ore centrali del giorno, quando il sole è più caldo e luminoso. Il problema è che molte case in quelle ore sono vuote, perché gli adulti sono al lavoro o a sbrigare commissioni e i bambini sono a scuola. Di sera o nel tardo pomeriggio, quando tutti tornano a casa, l’impianto produce gradualmente meno energia a causa del tramonto, anche se si tratta del momento in cui i consumi energetici domestici aumentano. Nel tardo pomeriggio si sbrigano le faccende domestiche e si accendono gli elettrodomestici e dopo cena ci si rilassa con televisori, console, computer e quant’altro. Grazie ad un impianto con accumulo puoi immagazzinare l’energia prodotta durante le ore del giorno e non utilizzata, e usarla quando ce n’è più bisogno.

Prezzi e Costi dei Pannelli Fotovoltaici e per la Realizzazione di un Impianto

Come ben saprai, il costo dell’energia elettrica sta aumentando con il passare del tempo, tanto che le bollette dell’energia elettrica sono diventate sempre più salate ed insostenibili sia per i privati cittadini che per i titolari di piccole e medie imprese che devono sostenere dei costi relativi ai loro impianti di produzione e al mantenimento degli uffici. Qual è la principale soluzione a questo problema? Gli esperti del settore energetico sono convinti che la risposta a questa domanda risieda negli impianti fotovoltaici. Perchè? Quali sono i vantaggi derivanti dall’uso di questi impianti?

Fra i principali, meritano particolare considerazione:

  • un abbattimento dei costi sulla bolletta che, a seconda delle abitudini dell’utilizzatore, può raggiungere l’80 per cento del suo costo, grazie all’autoconsumo dell’impianto che porta alla riduzione delle bollette elettriche;
  • detrazioni fiscali per un periodo di 10 anni;
  • la garanzia di redditività e produttività dell’impianto per un periodo di tempo che può raggiungere i 30 anni;
  • infine, l’ultimo vantaggio per ordine, ma non per importanza, risiede nella possibilità di ammortizzare i costi anche nelle regioni con un minore irraggiamento solare.

Dunque, detto questo, possiamo evincere una sola cosa: l’impianto fotovoltaico non rappresenta un costo, ma un investimento dal grande ritorno economico.

Dimensioni dei Pannelli Fotovoltaici: Ecco le varie Tipologie

Se sei interessato alla realizzazione di un impianto fotovoltaico uno degli aspetti principali da valutare sono la dimensione e la tipologia dei pannelli fotovoltaici che andrai ad utilizzare. Quali sono i tipi di pannello presenti ad oggi sul mercato? Tra i principali, meritano particolare considerazione:

  • i pannelli microcristallini, che sono formati da una cella di silicio caratterizzata da una struttura omogenea e lavorata chimicamente. La cella di un modulo microcristallino è solitamente di forma ottagonale e si caratterizza, grazie al perfetto allineamento degli atomi di silicio, per la sua grade condicibilità, che le garantisce un rendimento tra il 15 ed il 17%;
  • i pannelli policristallini, che si ottengono attraverso il recupero e la rigenrazione del cosiddetto scrap di silicio (ovvero di tutti quelle componenti elettroniche che solitamente vengono scartate) e garantiscono un rendimento che si aggira tra il 14 ed il 16%;

Pulizia dei Pannelli Fotovoltaici e Solari: Consigli e Regole per Effettuarla da Soli o Rivolgendosi ad una Ditta Specializzata

La pulizia dei pannelli solari è fondamentale per garantire la piena efficienza energetica degli impianti fotovoltaici. Tuttavia non è affatto banale e la sua difficoltà varia a seconda della tipologia dell’impianto. Ma cerchiamo di inquadrare meglio la questione. E’ risaputo che l’efficienza dei pannelli solari e fotovoltaici degrada in modo naturale nel corso degli anni al punto che di norma il calo di rendimento viene già considerato nel piano di ammortamento dell’investimento necessario all’installazione. Mantenere pulita la superficie da macchie, depositi di sabbia e polveri ed escrementi di volatili è però una attività indispensabile per contenere gli effetti del degrado nel corso del tempo.